Comune di Setzu

via Chiesa 6 - 09029
Tel: 070 9364012 - E-mail

Panoramica del Paese di Setzu

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

 

 

 Elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale del 5 giugno 2016. Manifesto liste dei candidati.

Manifesto

 

 

"SCUOLA NUOTO E ANIMAZIONE SPORTIVA MARMILLA 2016"

Scadenza - 06.06.2016 

Locandina

Modulo di domanda

 

 

ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 5 GIUGNO 2016. CONVOCAZIONE DELLA COMMISSIONE ELETTORALE PER LA NOMINA DEGLI SCRUTATORI

manifesto

 

ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE. PUBBLICAZIONE DEI PROGRAMMI AMMINISTRATIVI DELLE LISTE DEI CANDIDATI.

Programma amministrativo lista n. 1 - Fortza Paris

Programma  amministrativo lista n. 2 - Uniti per il futuro di Setzu

 

 

Elezioni comunali del 5 giugno 2016

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne

rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione

Scadenza 16 maggio 2016

Avviso

modulo di domanda

 

 

Elezione  diretta  del  sindaco  e  del  consiglio  comunale

di  domenica  5  giugno  2016

Convocazione dei comizi elettorali

Manifesto

 

 

BIBLIOTECA COMUNALE DI SETZU

MOSTRA BIBLIOGRAFICA "CREATIVITA' E ORIGAMI"

dal 14 Aprile al 4 Maggio

LOCANDINA

 

 

 

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - 2015

 

 

.

 

VERSAMENTO

 

 

 

Le scadenze per l’anno 2015 sono: ACCONTO 16 GIUGNO 2015 - SALDO 16 DICEMBRE 2015

 

 (oppure versamento in unica soluzione entro il 16 giugno) – codice catastale comune Setzu – I705 -.

 

L’acconto è pari alla metà dell’imposta dovuta per l’anno in corso, calcolata applicando le aliquote e detrazioni di seguito riportate:

 

Tipologia

Aliquota/

Detrazione

Abitazione principale (solo cat. A/1, A/8 e A/9) e relative   pertinenze

0,02%

Altri   immobili (con esclusione categoria D)

0,046%

Unità   immobiliari ad uso produttivo appartenenti al gruppo catastale D

0,076%

Fabbricati   rurali ad uso strumentale

Esenti

Terreni   agricoli

0,046%

Aree   fabbricabili

0,046%

Detrazione   d’imposta per abitazione principale e relative pertinenze

€. 200,00

 

Resta ferma la facoltà del contribuente di provvedere, entro il 16 giugno, al versamento dell'imposta complessivamente dovuta per l’anno in corso.

 Chi versa dopo tale data dovrà pagare una sanzione.

Chi deve pagare

Devono pagare l’IMU:

i proprietari ovvero i titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) di fabbricati, aree fabbricabili e terreni situati nel territorio comunale. Se si possiedono immobili in più comuni, occorre effettuare versamenti distinti per ogni comune;

  • i locatari finanziari in caso di leasing;
  • i concessionari di aree demaniali;
  • l’amministratore per gli immobili in multiproprietà.

 

Nuovo regime per i terreni agricoli

A partire dal 2015 sono esonerati dal pagamento dell’IMU[1]:

i terreni      agricoli, e quelli non coltivati, ubicati nei comuni classificati      totalmente montani di cui all'elenco dei comuni italiani predisposto      dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT);

  • i terreni      agricoli, nonché a quelli non coltivati, ubicati nei comuni delle isole      minori;
  • i terreni      agricoli, nonché a quelli non coltivati, posseduti e condotti dai      coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti      nella previdenza agricola, ubicati nei comuni classificati parzialmente      montani di cui allo stesso elenco ISTAT.

 

Ai terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti e IAP ubicati nell’elenco di cui all’allegato 0A al D.L. n. 4/2015, spetta una detrazione d’imposta pari a €. 200. Si applicano altresì le altre disposizioni previste dai commi 1-bis e 2 dell’articolo 1 del D.L. n. 4/2015.

 

Come pagare

Il versamento dell’imposta può essere effettuato indicando il codice catastale del Comune (I705):

mediante modello F24 presso le banche o gli uffici postali;

 

Informazioni

Per ulteriori informazioni si prega di contattare l’Ufficio Tributi del Comune ovvero consultare il sito www.comune.setzu.vs.it.


[1] Si veda il decreto legge n. 4/2015, conv. in legge n. 34/2015

 

DICHIARAZIONE

 

 Si ricorda che i soggetti passivi Imu devono dichiarare gli immobili posseduti nel territorio del Comune presentando l’apposita dichiarazione con il modello ministeriale non oltre il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi riferita all’anno in cui si è verificato l’insorgere della soggettività passiva. Nel caso in cui più soggetti siano tenuti al pagamento dell’imposta su un medesimo immobile, può essere presentata dichiarazione congiunta.

 In caso di morte del contribuente la dichiarazione va presentata da parte degli eredi o anche da uno solo di essi. Il termine per effettuare la dichiarazione, che risulti pendente alla morte del contribuente, è prorogato di sei mesi.

 

La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempreché non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta; in tal caso il soggetto interessato è tenuto a comunicare le modificazioni intervenute, secondo le modalità indicate.

 

Si evidenzia che entro il termine di scadenza di presentazione della dichiarazione dei redditi (31 Luglio) deve essere presentata la dichiarazione IMU dei terreni agricoli per l’anno 2014.

 

La dichiarazione è obbligatoria.

 

 

Informazioni

Per ulteriori informazioni si prega di contattare l’Ufficio Tributi del Comune ovvero consultare il sito www.comune.setzu.vs.it.

 

Aggiornato il: 27 maggio 2016
|